Bitcoin è oro digitale – Michael Saylor

Il CEO di MicroStrategy Michael Saylor sta scegliendo di investire i suoi beni in Bitcoin piuttosto che in oro

Il CEO e fondatore di MicroStrategy, Michael Saylor, ha fatto una mossa sorprendente. L’imprenditore ha recentemente trasferito 425 milioni di dollari di attività di MicroStrategy a Bitcoin (BTC). L’imprenditore americano ha fatto più luce sulla base della sua decisione in un’intervista su YouTube con Stansberry Research.

Saylor, nel corso dell’intervista, ha sottolineato il motivo per cui può tranquillamente riferirsi a Bitcoin come all’oro digitale. Ha anche discusso di questioni importanti come l’inflazione, le limitazioni che riguardano l’oro fisico e i vantaggi incorporati nel Bitcoin.

Il dollaro e il suo valore in diminuzione

Secondo Saylor, l’offerta monetaria negli USA è aumentata del 7% ogni anno nell’ultimo decennio. A differenza della stima del governo sull’inflazione del 2%, il tasso di inflazione reale, secondo la crescente offerta monetaria, è tra il 7 e l’8%. Il tasso di inflazione sulle obbligazioni lunghe, secondo Saylor, è ben al di sopra della media, con un enorme 22%.

Di conseguenza, il rendimento reale (RY) salirà a -10% almeno per i prossimi tre anni. Quindi, secondo l’imprenditore, la scorta di 425 milioni di dollari della sua azienda varrà meno se lasciata in dollari.

Perché non l’oro?

Saylor ha fatto notare che l’oro è la sua prossima opzione affidabile per la conservazione del valore. Tuttavia, dopo un’attenta considerazione, egli ritiene che Bitcoin sia in cima alla classifica come il miglior deposito di valore.

Secondo Saylor, i minatori d’oro dovrebbero produrre almeno il 2% di oro in più ogni anno. Anche questo importo potrebbe aumentare in qualsiasi momento. Ha inoltre aggiunto che, poiché „i prezzi salgono, l’ingegnosità umana“ faciliterà la produzione di una maggiore quantità di questo bene.

La Bitcoin, invece, ha un tetto fisso di 21 milioni. Indipendentemente dal successivo aumento del prezzo, non si possono estrarre più di 21 milioni di crypto. Questo, essenzialmente, significa che il Bitcoin è sicuro di aumentare di valore nel tempo rispetto all’oro.

Il Bitcoin è anche più veloce, più forte e più intelligente ed è sicuro di migliorare ancora di più nel tempo. Saylor ha anche aggiunto che il crypto è la sicurezza più liquida mai creata. È interessante notare che MicroStrategy è la prima azienda quotata al Nasdaq ad investire i propri asset in Bitcoin.

Bitcoin e oro sono davvero paragonabili?

Quanto sono simili il Bitcoin e l’oro e quali caratteristiche rendono il Bitcoin un deposito di valore affidabile e sicuro?

Aristotele, il famoso filosofo, ha sottolineato tre importanti caratteristiche del denaro, ovvero:

  • Deve essere un mezzo di scambio.
  • Il denaro deve essere divisibile e deve essere un’unità di conto.
  • Infine, deve essere un deposito di valore.

Bitcoin è stato creato nel 2008 da Satoshi Nakamoto (pseudonimo di un individuo o di un gruppo). Bitcoin ha l’obiettivo di garantire la sicurezza finanziaria e anche di porre fine alla centralizzazione e alla necessità di persone terze durante le transazioni.

Sebbene BTC valesse molto poco quando è stato lanciato per la prima volta, il crypto è cresciuto esponenzialmente nel tempo. Nel 2017 ha raggiunto il massimo storico di quasi 20.000 dollari.

Bitcoin, inoltre, soddisfa tutti i requisiti per essere un negozio di valore. È un mezzo di scambio. Il crypto è anche divisibile, cioè può essere diviso in parti più piccole, con il minimo di un Satoshi. Anche il Bitcoin è un deposito di valore, anche se questa caratteristica è stata ferocemente confutata dalla critica.